Eventi giornata-nazionale-delle-bollicine-cap-autunno-roma

Published on settembre 29th, 2017 | by admin

0

GIORNATA NAZIONALE DELLE BOLLICINE

GIORNATA NAZIONALE DELLE BOLLICINE  CAPITOLO D’AUTUNNO 2017
Dicono che il vino sia un atto d’amore dell’uomo verso la terra.
Il professionista della ristorazione che tiene ai suoi clienti ricerca sicuramente Bollicine Eccellenti da proporre nel suo locale.
Come trovarle ma soprattutto come sceglierle?
Lunedì 16 ottobre all’Aminta Resort di Genazzano dello chef stellato Marco Bottega si presenta

• 28 PRODUTTORI di 28 TERROIR DIVERSI

• degustare 87 ETICHETTE di BOLLICINE di cui 45 CHAMPAGNE!

OPEN DAY con un programma ricco anche per far cultura intorno al tema di un tipo di vino tanto amato. IL PROGRAMMA é qui, ma alcuni highlight in anteprima…
INFO UFFICIO STAMPA Veronica Cinque stampa@giorntanazionaledellebollicine.it  veronicacinque5@gmail.com  cell. 392 668 0679

https://www.facebook.com/events/167843037122160/

LE NUOVE CHICCHE IN ANTEPRIMA
Première Italia, sempre alla ricerca di nuovi terroir da scoprire, presenterà in esclusiva i nuovi prodotti del Catalogo 2017/2018, come ad esempio:
Champagne Beaugrand dal famoso Comune di Montgueux;
Champagne Bolieu dal Comune di Bassuet, situato nella Coteaux Vitryats, che con i suoi 480 ettari rappresenta la più piccola zona di produzione della Champagne.
Le bollicine più famose del Sud Africa di Graham Beck Wines, facenti parte della selezione personale della ex First Lady Michelle Obama, che stupiranno con il loro equilibrio ed i sentori fruttati tipici della Robertson Wine Valley (140 km da Città del Capo).
Il Piemontese Roberto Garbarino che, nella zona delle Langhe, produce spumanti con uve Chardonnay, Pinot Nero e Moscato d’Asti che hanno conseguito altissimi riconoscimenti sulle più importanti guide di settore.
Non mancheranno altre bollicine internazionali come quelle di Exton Park, vigneti piantati nel 2003, situati nella South Downs, Hampshire, Inghilterra; di Sieur d’Arques dal comune di Limoux- Languedoc-Roussillon – ove i monaci benedettini dell’Abazia di St. Hilaire, produssero nel 1531 la “première bulle”, il primo spumante al mondo. In anteprima anche il Mas Bertran, i cui vigneti sono collocati nell’Alto Penedés, una tra le regioni vitivinicole Spagnole di maggior prestigio. Inoltre tra i produttori internazionali ci sarà modo di conoscere il teutonico discendente di Georg Christian von Kessler che fondò l’azienda il primo Luglio 1826, primo produttore di spumanti della Germania.
Dall’Italia: i Trento DOC Brut e Rosé della Cantina Roverè della Luna dall’omonimo paese trentino; i Franciacorta di Roberto Turra, provenienti da vigneti situati ai piedi del Monte Orfano, che producono Chardonnay tra i più eleganti della Franciacorta; dall’Umbria le bollicine millesimate di Decugnano dei Barbi, primo produttore di metodo classico della regione.
Questi sono solo alcuni dei produttori Italiani che, assieme a molti altri non citati, intratterranno i nostri ospiti durante La Giornata Nazionale delle bollicine – Capitolo d’Autunno.

DA MARCO BOTTEGA ALL’AMINTA RESORT di GENAZZANO

La sede dell’evento sarà l’Aminta Resort, ristorante e albergo immersi nel verde della Campagna Romana a soli 7 Km dall’uscita autostradale A1 di Valmontone, dello Chef stellato Marco Bottega.
Marco fa parte ormai della terza generazione di ristoratori della sua famiglia.
Sin dall’infanzia si è nutrito di amore per la cucina, sacrificio e tanta qualità. Terminati gli studi umanistici, si dedica ad una lunga gavetta che lo porterà alla scoperta delle tradizioni della cucina italiana ed alla collaborazione con i più grandi Chef esteri ed italiani. Da ognuno ha appreso tecnica, stile, carattere e cuore, riuscendo a maturare allo stesso tempo una sua spiccata personalità.
Da oltre dieci anni Chef a la “Prova del Cuoco” la più nota trasmissione di food di Rai Uno, ha dimostrato di saper usare con misura ed equilibrio la sua notorietà puntando sempre ad un successo professionale più legato alla forza dei suoi piatti che a quella degli applausi.
Oggi è proprietario dell’ Aminta Resort che gestisce insieme a Elisa Cassanmagnago, l’impeccabile moglie regista dell’accoglienza, luogo dove amore ed eleganza celebrano l’esaltazione del gusto.
La sua cantina è considerata un luogo sacro da noi amanti delle bollicine.
Nel 2016, il suo ristorante gourmet riceve la stella Michelin, che rappresenta l’ambito traguardo di tanti Chef.
Dopo aver festeggiato assieme, abbiamo pensato di estendere l’invito a tutti coloro che condividono con noi grande passione per le bollicine e, in quel momento, è nata
La Giornata Nazionale delle bollicine Capitolo d’Autunno!

87 ETICHETTE • 45 CHAMPAGNE
L’OPEN DAY si svolge nell’esclusiva location in diverse zone: due sale adibite esclusivamente alla degustazione dei nostri prodotti per provenienza geografica (Bollicine Estere e Bollicine Italiane). Aziende partner: una Sala Convegni in cui avranno luogo attività didattiche relative al settore enogastronomico che offriranno ulteriori spunti per fornire ai vostri clienti un servizio sempre al top.
Gli ospiti della kermesse potranno degustare le 87 diverse bollicine, di cui 45 Champagne, che compongono il Catalogo Première 2017.
Tra i produttori coinvolti, tanti i nomi che evocano l’eccellenza nella qualità che, negli anni, hanno saputo farsi conoscere ed apprezzare da tutti i nostri clienti:
La Maison de Venoge, con sede a Épernay, creata nel 1837, è una delle più antiche Maison di Champagne oggi in commercio, prima Azienda nel mondo del vino ad utilizzare etichette illustrate. Presenterà la sua prestigiosa linea Princes in quattro versioni: Extra Brut, Blanc de Blancs, Rosé e Blanc de Noirs, riproponendo le storiche bottiglie create da Joseph de Venoge in onore dei Principi della corte d’Orange.
Dal Comune 100% Grand Cru di Chouilly, Vincent e Marcelline Legras sconvolgeranno il tuo palato con la potenza dei propri Chardonnay.
Alla Giornata Nazionale delle Bollicine – Capitolo d’Autunno non potevano mancare gli Champagne di Mary-Sessile e Beaugrand, due delle aziende facenti parte de “Les Fàbulleuses de Champagne”, ovvero un’associazione composta da sette giovani donne produttrici, unite da un’unica filosofia: passione, spontaneità, senso dell’eleganza e bien vivre.
Presenzierà alla kermesse anche Etienne Arnaud Dopff, Amministratore Delegato dell’antichissima azienda Dopff au Moulin (Riquewhir, Alsazia, 1574), pioniera del Crémant d’Alsace nel 1900.


About the Author



Comments are closed.

Back to Top ↑